Il Consiglio comunale serve ancora?

Una risposta a Olivio Romanini a proposito del  ruolo possibile del Consiglio comunale

Consiglio Comunale di BolognaCaro Olivio, il tuo articolo un pò provocatoriamente apre una giusta riflessione sul ruolo, l’organizzazione e l’effettiva rilevanza dei consiglieri comunali. Apre in particolare una riflessione sul modo e sulla qualità dell’azione politica a livello locale, in particolare dei 37 consiglieri eletti.

Come può il Consiglio comunale  influenzare la vita reale dei cittadini bolognesi?

Leggi tutto

Fusione Hera-Acegas

Il Comune può orientare le scelte su acqua, rifiuti e energia, ma anche trasparenza e compensi dei manager

Hera AcegasL’8 ottobre 2012 abbiamo votato la delibera di Giunta sulla fusione Hera–Acegas, le due multiutility che in Emilia Romagna, Veneto e Friuli gestiscono l’acqua, i rifiuti e l’energia. Si tratta di servizi di pubblica utilità in cui il Comune deve farsi garante dell’interesse collettivo e della tutela del cittadino.

Leggi tutto

Incomprensibile la decisione del Sindaco e della Giunta

È incomprensibile la decisione del Sindaco e della Giunta di non inserire le clausole sociali nell'appalto del verde pubblico da 42,5 milioni di euro.Comune di Bologna

Non solo perché in questo modo non viene rispettato un Ordine del giorno approvato all'unanimità da tutto il Consiglio comunale di Bologna, ma anche perché molte città italiane come Torino, Milano, Roma, ma anche Ferrara nella nostra regione, hanno da tempo fatto la scelta di cambiare le politiche sociali, per rendere il nostro welfare più innovativo e più inclusivo, una scelta a costo zero per i Comuni che permette di dare risposta a tanti cittadini in difficoltà che faticano a trovare lavoro.

Rischiamo di perdere un'occasione unica, se vogliamo davvero cambiare la politica anche a Bologna e passare dalle parole alle azioni concrete.

Leggi tutto