• Home
  • Contatti
  • Newsletter

Invito al seminario sulle "Periferie Invisibili" e progetto "Cittadini di Pescarola"

Gentile,
con questa mail ti invito ad un seminario sulle "Periferie Invisibili" e provo a raccontarti del progetto "Cittadini di Pescarola" (cittadinidipescarola.blogspot.it).
L’appuntamento è per venerdì 14 dicembre dalle 18 alle 20.30, al centro sociale “Casa gialla” in piazza da Verrazzano 1/3. Scarica l'invito al seminario “Le periferie invisibili” organizzato dal Coordinamento Volontariato Lame (http://www.coordinamentovolontariatolame.org/) Cittadini di Pescarolae dall'Associazione Famiglia Aperta (http://famigliaperta.org/).

All'interno del progetto "Cittadini di Pescarola: periferia che si fa borgo” è nato “Spazio Comune”. Un locale arredato e decorato dall'Associazione Terra Verde onlus (www.associazioneterraverde.it) per offrire iniziative gratuite ad adulti, anziani, bambini e per essere un punto d’incontro, socializzazione e partecipazione per tutti. Mediazione dei conflitti, orientamento al lavoro, sostegno alla genitorialità, consigli per la salute, possibilità di scambiarsi piccoli favori, distribuzione di generi alimentari e interventi anti-degrado sono alcune iniziative grazie al contributo di psicologi, sociologi e volontari (Adele, Anna Maria, Caterina, Catia, Claudio, Luisa, Marina, Maura e Mirella). Un progetto nato per migliorare le relazioni di buon vicinato tra le case popolari comprese tra via Agucchi e Zanardi e per rafforzare il dialogo tra culture e generazioni diverse, promosso dal Coordinamento volontariato Lame, insieme a Quartiere Navile, Rete Lame, Banca del tempo, Acer e Dipartimento di Sociologia dell'Università di Bologna.

Leggi tutto

Partecipare per capire, le primarie del centrosinistra

In questa fase di grande incertezza e difficoltà per il nostro Paese, abbiamo la possibilità di partecipare, capire e scegliere un nuovo progetto per l'Italia. Nei prossimi giorni parteciperò a Bologna e anche fuori provincia a diverse iniziative di confronto sulle idee dei candidati alla primarie del centrosinistra su lavoro, welfare, diritti, riforme istituzionali, ambiente, etc.

.Qui trovi le informazioni e l'invito a partecipare:

  • mercoledì 7 novembre a Marzabotto (scarica l'invito)
  • venerdì 9 novembre a Bologna, zona Barca (scarica l'invito)
  • sabato 10 novembre a Sasso Marconi (scarica l'invito)
  • giovedì 15 novembre di nuovo a Bologna, a casa di Amelia(scarica l'invito)
  • martedì 20 a San Lazzaro, giovedì 22 a Budrio e, infine, venerdì 23 a Trento per un confronto tra Città

Saranno presenti tutti i comitati a sostegno di Renzi, Bersani, Puppato, Vendola, e proverò a raccontare le idee e le proposte del Sindaco di Firenze Matteo Renzi. Credo sia giusto chiedere un rinnovamento, ma  soprattutto occuparsi delle riforme non fatte e non più rinviabili (trasparenza, riduzione degli enti inutili, tagli ai costi della politica, etc.). Sosterrò Matteo Renzi alle primarie del centrosinistra, per promuovere un reale cambiamento e perché credo nelle primarie come strumento per ridurre le distanze tra la politica e i cittadini.

Leggi tutto

World Cafè sulla sQuola... Trasparenza e partecipazione [un nuovo modo di fare politica]

Gentile,
ben ritrovato all'appuntamento con la newsletter, un modo per rimanere in contatto e ricevere i vostri commenti. Questa volta si tratta di una lettera a tema, dedicata interamente al World Cafè sulla sQuola che abbiamo realizzato a giugno.

Sabato 23 giugno 2012 ci siamo trovati per parlare di scuola e, partendo da alcune La scuola è finita? - Sabato 23 giugno 2012 vicolo Bolognetti 2considerazioni introduttive di esperti, ci siamo posti due domande:

  • la prima "Cos'é la qualità della scuola: finalità, valori, servizi, attività in una scuola di qualità" ha impegnato i partecipanti nell'individuazione degli aspetti che caratterizzano una scuola di qualità;
  • la seconda domanda "Come garantire la qualità in tempi di tagli e nel rapporto tra pubblico e privato" ha riguardato due aspetti "caldi" del sistema d'istruzione.

L'incontro, svolto presso l'Arena Orfeonica sede del Quartiere S. Vitale in vicolo Bolognetti, è stato realizzato con l'intento di far partecipare attivamente non solo esperti, personale scolastico, amministratori e genitori toccati dalle difficoltà che la scuola sta vivendo, ma tutti coloro che hanno a cuore il futuro della nostra società.

Desidero naturalmente ringraziare tutti, in particolare gli "autori" del World Cafè e del Report, Alberto Bertocchi, Fabrizia Calda e Simona Maltoni. Un ringraziamento anche e soprattutto a chi ha speso tempo e energie per organizzare e soprattutto partecipare! Ciascuno ha contribuito attivamente al risultato attraverso le discussioni nei tavoli. Il World Cafè ha permesso a tutti noi di essere "insieme" protagonisti, generando una proficua cooperazione. Un punto di partenza per condividere un percorso, ma anche un nuovo modo di fare politica.

Continua...

Facciamo il punto - sabato 17 dicembre 2011

Ben ritrovati all'appuntamento con la newsletter. Un modo per restare in contatto, fare il punto della situazione e per evitare di parlarsi solo in campagna elettorale. Provo a riassumere sinteticamente alcune attività che mi hanno visto impegnato da settembre ad oggi:

- lunedì 10 ottobre è stato approvato all'unanimità il mio primo Ordine del Giorno (n.46/2011) sulla situazione drammatica del sistema carcere a Bologna. Un punto di partenza perchè la politica torni a occuparsi dei più deboli. Voglio ringraziare in particolare Gisberto Cornia, Massimo e Paola Ziccone [leggi l'intervento e l'ordine del giorno];

- lunedì 24 ottobre è la volta del secondo Ordine del giorno (n.37/2011) approvato a maggioranza (astenuta la destra): un passo in avanti nella battaglia per la trasparenza! [leggi l'intervento e l'ordine del giorno]. Anche qui un grazie a Salvatore Vassallo.

Gli ordini del giorno sono atti di indirizzo e richiedono un faticoso lavoro fatto di studio, incontri e relazioni, ma devono anche tradursi in azioni concrete attraverso gli Assessori competenti. Il mio compito sarà quindi anche quello di lavorare insieme alla Giunta per dare reale efficacia alle scelte del Consiglio comunale.

In questi mesi ho avanzato anche due nuove proposte che potrebbero essere approvate in Consiglio entro la fine dell'anno: - investire nella scuola le cifre recuperate dagli evasori fiscali [leggi l'intervento e l'ordine del giorno], proposta ripresa anche dal Fatto Quotidiano (leggi l'articolo); - sostenere la cooperazione sociale di tipo b per l'inserimento lavorativo di persone in situazione di svantaggio [leggi l'intervento e l'ordine del giorno] attraverso affidamenti diretti e clausole sociali, partendo dall'esperienza significativa svolta a Torino; ho avviato questo percorso insieme all'Assessore Amelia Frascaroli.

Per quanto riguarda il territorio, ho partecipato attivamente ad alcuni progetti. Il 28 ottobre con il Cantiere delle sostenibilità [progetto EticaLame] insieme alle Associazioni di volontariato attive sul territorio della zona Lame, mentre in Cirenaica ho contribuito alla promozione del laboratorio di progettazione partecipata del giardino di via Barontini [progetto promosso dall'Associazione Spazi Aperti spaziaperti.wordpress.com, grazie alla generosità di cittadini attivi che desiderano prendersi cura del proprio territorio], che ha avuto il sostegno dell'Assessore all'Ambiente Patrizia Gabellini e dell'Urban Center del Comune di Bologna. Il 26 novembre si è svolto il primo incontro mentre il 19 dicembre è previsto il secondo appuntamento.

Naturalmente vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

Infine, vi invito ad un incontro in cui rendervi partecipi della mia attività in Consiglio Comunale, presentarvi alcune novità e, soprattutto, raccogliere le vostre idee e rispondere a domande o dubbi sull'attività del Comune di Bologna.

Vi aspetto sabato 17 dicembre 2011 dalle 16:00 alle 19:00 presso Sala Imbeni di Palazzo d'Accursio.

Sarà anche l'occasione per rivedersi e fare un brindisi insieme prima delle feste. Per chi fosse interessato, segnalo anche la mia intervista al Corriere della Sera a proposito del People Mover e la mia dichiarazione sulla Consulta delle Associazioni familiari del Comune di Bologna ripresa da alcuni quotidiani. A presto, Francesco

facciamo il punto