• Home
  • Contatti
  • Newsletter

Facciamo il punto - sabato 17 dicembre 2011

Ben ritrovati all'appuntamento con la newsletter. Un modo per restare in contatto, fare il punto della situazione e per evitare di parlarsi solo in campagna elettorale. Provo a riassumere sinteticamente alcune attività che mi hanno visto impegnato da settembre ad oggi:

- lunedì 10 ottobre è stato approvato all'unanimità il mio primo Ordine del Giorno (n.46/2011) sulla situazione drammatica del sistema carcere a Bologna. Un punto di partenza perchè la politica torni a occuparsi dei più deboli. Voglio ringraziare in particolare Gisberto Cornia, Massimo e Paola Ziccone [leggi l'intervento e l'ordine del giorno];

- lunedì 24 ottobre è la volta del secondo Ordine del giorno (n.37/2011) approvato a maggioranza (astenuta la destra): un passo in avanti nella battaglia per la trasparenza! [leggi l'intervento e l'ordine del giorno]. Anche qui un grazie a Salvatore Vassallo.

Gli ordini del giorno sono atti di indirizzo e richiedono un faticoso lavoro fatto di studio, incontri e relazioni, ma devono anche tradursi in azioni concrete attraverso gli Assessori competenti. Il mio compito sarà quindi anche quello di lavorare insieme alla Giunta per dare reale efficacia alle scelte del Consiglio comunale.

In questi mesi ho avanzato anche due nuove proposte che potrebbero essere approvate in Consiglio entro la fine dell'anno: - investire nella scuola le cifre recuperate dagli evasori fiscali [leggi l'intervento e l'ordine del giorno], proposta ripresa anche dal Fatto Quotidiano (leggi l'articolo); - sostenere la cooperazione sociale di tipo b per l'inserimento lavorativo di persone in situazione di svantaggio [leggi l'intervento e l'ordine del giorno] attraverso affidamenti diretti e clausole sociali, partendo dall'esperienza significativa svolta a Torino; ho avviato questo percorso insieme all'Assessore Amelia Frascaroli.

Per quanto riguarda il territorio, ho partecipato attivamente ad alcuni progetti. Il 28 ottobre con il Cantiere delle sostenibilità [progetto EticaLame] insieme alle Associazioni di volontariato attive sul territorio della zona Lame, mentre in Cirenaica ho contribuito alla promozione del laboratorio di progettazione partecipata del giardino di via Barontini [progetto promosso dall'Associazione Spazi Aperti spaziaperti.wordpress.com, grazie alla generosità di cittadini attivi che desiderano prendersi cura del proprio territorio], che ha avuto il sostegno dell'Assessore all'Ambiente Patrizia Gabellini e dell'Urban Center del Comune di Bologna. Il 26 novembre si è svolto il primo incontro mentre il 19 dicembre è previsto il secondo appuntamento.

Naturalmente vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

Infine, vi invito ad un incontro in cui rendervi partecipi della mia attività in Consiglio Comunale, presentarvi alcune novità e, soprattutto, raccogliere le vostre idee e rispondere a domande o dubbi sull'attività del Comune di Bologna.

Vi aspetto sabato 17 dicembre 2011 dalle 16:00 alle 19:00 presso Sala Imbeni di Palazzo d'Accursio.

Sarà anche l'occasione per rivedersi e fare un brindisi insieme prima delle feste. Per chi fosse interessato, segnalo anche la mia intervista al Corriere della Sera a proposito del People Mover e la mia dichiarazione sulla Consulta delle Associazioni familiari del Comune di Bologna ripresa da alcuni quotidiani. A presto, Francesco

facciamo il punto

 

474 grazie ..

Grazie grazie grazie... 474 grazie!

Cominciamo a riprenderci dalla lunga notte elettorale. Gli sforzi sono stati grandi e i risultati sono arrivati!

Sono eletto in Consiglio comunale con 474 preferenze. 17° dei 36 consiglieri Pd (ultimo degli eletti...) e senza un supporto diretto del partito, contando solo sul nostro coraggio e la forza delle nostre idee. Un risultato incredibile, impensabile solo fino a poco tempo fa.

A Bologna Virginio è il nuovo Sindaco (50,46%) anche grazie all'ottimo risultato di Amelia (10,24%), ma le belle notizie arrivano anche da Torino e soprattutto Milano. Segno che una campagna elettorale fatta sulla qualità delle persone e sulla credibilità di un modo nuovo di fare politica, alternativo alla destra berlusconiana, è la strada giusta.

Una giornata che permette finalmente di guardare con ottimismo al futuro, dopo tanto tempo.

Devo ringraziare i tanti che ci hanno messo anima e cuore, passione e competenze. E' stata una grande corsa piena di coraggio e ora non dobbiamo fermarci. Dobbiamo ripagare con impegno e coerenza il grande sforzo di partecipazione che è stato fatto. Sento una grande responsabilità ma ho fiducia perchè non sarò da solo.

Nei prossimi giorni penso a un momento per vedersi e festeggiare insieme. Vi farò sapere a breve.

Grazie ancora a tutte/i e grazie al numero 17.

A prestissimo, Francesco

Festa... in comune

Come votare Errani

Carissima/o, ti scrivo un'ultima volta (oppure se non è così ancora una volta) per invitarti venerdì 13 maggio ad una "festa-aperitivo" per festeggiare insieme la fine della campagna elettorale.

É stata una campagna elettorale all'insegna della partecipazione e dell'entusiasmo soprattutto da parte di tutti coloro che mi hanno sostenuto, aiutato, dato suggerimenti e contributi. Si è costituita una rete, fatta di giovani e non solo, di persone attive dentro e fuori i partiti. Devo ringraziare i tanti che ci hanno messo anima e cuore, nell'organizzare, telefonare, volantinare, spiegare... insomma, è stata una grande corsa piena di coraggio.

Ora non dobbiamo fermarci perché i problemi di Bologna sono tanti come tante sono le risorse. Bologna non è in declino ma molto si deve fare per ritrovare quella spinta innovativa e solidale che tanto l'ha caratterizzata.

Se puoi, ti aspetto venerdì 13 maggio dalle 18.00 in via Capo di Lucca 12/a.
Ciao, Francesco

I numeri della campagna elettorale di Francesco ERRANI… in Comune
Siamo partiti venerdì 8 aprile in via Capo di Lucca e chiudiamo il 13 maggio, sempre a Capo di Lucca. I numeri della campagna: 1 banchetto in piazza
1 cena di solidarietà
2 incontri tematici con operatori del mondo socio-educativo
2 merende al parco con i bimbi
2 aperitivi con e per i giovani
4 visite presso strutture e realtà del mondo socio-educativo
4 incontri pubblici sui temi del lavoro, scuola e sociale…. e una festa!
14 incontri "Casa Aperta" ovvero i cittadini incontrano Francesco Tante gli incontri e altrettante le emozioni. La speranza è di vincere al primo turno ma soprattutto di cambiare Bologna!