• Home
  • Multimedia
  • Video
  • Facciamo il punto - Cantiere della sostenibilitá

Rigenerazione urbana

Quella di InStabile, con la riapertura dell’ex centro civico del Villaggio Portazza chiuso da trent’anni, è una storia di passione e di partecipazione, che dimostra cosa si possa fare se cittadini, associazioni e istituzioni si mettono insieme.

La riqualificazione del territorio, delle periferie e degli spazi dismessi deve essere centrale nell’attività del Comune, perché è così che si può contrastare il degrado, favorire la socialità, creare nuovi modi di fare cultura e welfare, rendendo protagonisti i cittadini.

#francescoincomune #lecosecheabbiamoincomune

Un lavoro per i più deboli

Nel Consiglio comunale di Bologna mi sono battuto per far inserire le clausole sociali negli appalti pubblici: in sostanza, una percentuale di spesa di almeno il 5% di tutti gli investimenti di Palazzo d'Accursio deve essere riservata all'affidamento di beni e servizi a cittadini in #difficoltà per cause fisiche, psichiche o sociali.

Grazie a questo nuovo regolamento, solo per la cura del verde pubblico lavorano 100 persone in situazioni di disagio. Il mio impegno è dare un indirizzo sociale a tutta la spesa pubblica del Comune di Bologna, dalle biblioteche alla manutenzione delle strade.

#francescoincomune #lecosecheabbiamoincomune #lavoro

Una scuola di qualità

Negli ultimi 5 anni mi sono battuto per difendere la scuola d’infanzia bolognese, un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale. La scuola riguarda il nostro presente e il nostro futuro, per questo deve essere una priorità della politica del Comune, che deve investire di più sull’edilizia scolastica, ma anche puntare maggiormente sulla partecipazione delle famiglie.

#francescoincomune #lecosecheabbiamoincomune #scuola

Bologna senza amianto

L’amianto è un killer silenzioso che ha invaso le nostre città e che continua a fare vittime, nonostante sia stato messo al bando nel 1992. A Bologna, grazie a un mio ordine del giorno in Consiglio comunale, abbiamo approvato un piano per liberarci dell’amianto, ma ci sono quasi 1.300 edifici ancora da bonificare. Da parte mia mi impegno a verificare lo stato di attuazione del piano antiamianto, ma anche a chiedere a Regione e Governo di liberare risorse per il nostro Comune.

#francescoincomune #lecosecheabbiamoincomune #addioamianto