Mense scolastiche: qualità, partecipazione e trasparenza

Gentile Presidente, il 30 marzo in Commissione consiliare, insieme ai rappresentanti della Commissione Mensa Cittadina (CMC) di Bologna, abbiamo affrontato i problemi della refezione scolastica che riguardano la carenza e l'alto turnover di personale del gestore Ribò che incide sulla qualità del servizio.Bologna Ribò

Durante lo scorso mandato, abbiamo istituito le Commissioni mensa nelle scuole e cittadina per favorisce la partecipazione e la trasparenza nella gestione del servizio di ristorazione scolastica, coinvolgendo le famiglie. Oggi abbiamo quindi uno strumento innovativo per promuovere partecipazione e migliorare il servizio. Nei prossimi giorni la partecipazione coinvolgerà anche le bambine e i bambini di Bologna che daranno i voti alle pappe.

Leggi tutto

Occupazioni: i Sindaci possono decidere su acqua, luce, gas.

diritto umano all'acqua - storico voto del parlamento europeoÈ stato approvato alla Camera un emendamento al Decreto Sicurezza che assegna ai Sindaci il potere di derogare al divieto di allacciamento dei servizi acqua, luce e gas negli alloggi occupati.

A Bologna è importante ricordare l'inchiesta che ha riguardato il Sindaco per l'occupazione di via De Maria: quando nel 2015 Virginio Merola riallacciò l'acqua nello stabile occupato e la Procura aprì un'inchiesta poi archiviata. Furono indagati anche gli assessori Frascaroli e Malagoli.

Ricordo anche le polemiche e le strumentalizzazioni, l'imbarazzante discussione su legalità e solidarietà, sulla necessità del rigoroso rispetto delle regole senza eccezioni di fronte ad un'emergenza umanitaria (o sanitaria). Nell’ordinanza che aveva permesso di riallacciare l'acqua in via De Maria a Bologna (79 persone, di cui 24 minori), il Sindaco spiegava che la decisione era stata presa per rispondere a “un serio pericolo per la tutela della loro igiene e per la sanità pubblica, non potendo queste persone provvedere alla cura e all’igiene personale, oltre alla ancora più grave esposizione al pericolo delle persone fisicamente più deboli”.

Leggi tutto

Immigrazione, accoglienza, integrazione. Missione impossibile?

Immigrazione, accoglienza, integrazione. Missione impossibile?

 

Il tema dell’accoglienza dei cittadini stranieri in Italia e in Europa è una delle sfide più importanti da affrontare.

Dobbiamo costruire un sistema di solidarietà e accoglienza nazionale ed europeo in grado di rispondere concretamente alla situazione drammatica che vivono migliaia di migranti in fuga da fame e guerre. Abbiamo tutti una grande responsabilità, dobbiamo costruire un vero sistema di accoglienza per accompagnare le persone verso una situazione di legalità e di protezione, coinvolgendo le città e le nostre comunità.

Giovedì 16 marzo 2017 ore 20:30

presso il Circolo PD Galvani

in via Orfeo 24 Bologna

 

 Qui puoi scaricare la locandina dell'incontro Qui puoi scaricare la locandina dell'incontro

 

La Fondazione Golinelli porta la scienza nelle scuole di Bologna

Fondazione GolinelliL’Opificio Golinelli porta la scienza nei nidi e nelle scuole dell'infanzia di Bologna, grazie alla collaborazione con il Comune di Bologna, i Quartieri e l'Istituzione Educazione Scuola.

Con un furgone, trasformato in laboratorio mobile, la Fondazione di Marino Golinelli (http://www.fondazionegolinelli.it) aiuterà i nostri bambini e le nostre bambine a sperimentare e esplorare, attraverso il gioco scientifico, elementi come aria e acqua, i colori di frutta e verdura, o a cimentarsi in esperimenti al microscopio e programmazione robotica.

La prima tappa del furgone-laboratorio questa mattina al nido Patini alla Bolognina, il primo asilo nido comunale d’Italia, aperto a Bologna nel 1969 da Adriana Lodi, assessore nella giunta di Guido Fanti. In città tutti ricordano quell’esperienza, la scuola infatti riguarda tutti. La scuola pubblica è quella di tutti, la più importante e la più democratica.

Leggi tutto

Accompagnamento alunni disabili

Accompagnamento alunni disabili Il servizio di accompagnamento scolastico di alunni disabili è un servizio educativo essenziale, non è un semplice servizio di trasporto. L'accompagnamento riguarda gli spostamenti (anche individuali) da casa a scuola, compreso l'accesso alle terapie: a Bologna sono circa 120/130 i minori che beneficiano del servizio.

Si tratta di un servizio molto delicato e complesso: servono competenze educative. Serve un appalto centrato sulla qualità per costruire relazioni con i bambini, le famiglie e con le scuole.

Oggi è stato approvato un mio Ordine del giorno per chiedere che il servizio sia centrato sulla qualità (non sull'offerta economica): per tutelare il lavoro e promuovere gli aspetti qualitativi (educativi e di sicurezza), e prevedere adeguati strumenti di controllo del servizio.

Leggi tutto